Oasis: viaggio fino al 1996 e ritorno (forse)

0 Flares 0 Flares ×

L’effetto nostalgia tipico dei nostri tempi ci avvolge in ogni ambito e in questo mood s’incastona perfettamente il nuovo docu-film Supersonic di Mat Whitecross, prodotto dalle solite teste di “Amy”, il lungometraggio da Oscar del 2015, incentrato sulla vita di Amy Winehouse.

oasis-supersonic-film-poster-1463389909Supersonic, a novembre nelle sale italiane, prende il titolo dal primo singolo pubblicato dalla band nel 1994 e racconta l’esplosiva ascesa degli Oasis: cinque ragazzi disoccupati sniffa-colla di Manchester che in poco più di due anni sono diventati dei semi-dei del Rock, prima in patria e poi a livello planetario. Il tutto, nell’era pre-internet dove al massimo si condividevano le cassettine registrate dalla radio e non gli eventi su Facebook. Il film si ferma ai due oceanici concerti di Knebworth (UK) dell’Agosto 1996, dove in due sere accorsero oltre 250mila persone: l’Everest della Oasismania. Concerti come raduni religiosi con un tifo da stadio. Una fiammata clamorosa che incendiò improvvisamente tutto, a partire dalle vite dei membri del gruppo. Anni magici per la cultura britannica, ma con un effetto destinato a durare poco. E gli Oasis ne sono stati la metafora perfetta.

Supersonic riaccende gli Anni Novanta quindi, un passato recente che riaffiora. Recente, finché non si realizza che dal 1996 sono passati venti anni. Per i “madferit”, i fan irriducibili della legione Oasis in slang mancuniano, la band di Manchester ha probabilmente definito alcuni degli anni più belli della propria vita. Gli anni delle vacanze-studio a Londra, dei primi concerti in trasferta con gli amici, dei cd comprati nel dopo scuola con i risparmi di qualche mese, delle canzoni come colonne sonore di amori acerbi ma assoluti. Supersonic è un viaggio in apnea nel mondo Nineties visto dagli occhi dei suoi brillanti, rumorosi e talentuosi protagonisti. Per chi si riconosce in queste parole, il docu-film sugli Oasis, sarà come prendere una sonora, dolorosa ma amorevole tranvata in faccia e spererà con tutto se stesso che, una volta fuori dal cinema, sia di nuovo il 1996.

Supersonic sarà allo Spazio Alfieri il 7, l’8 ed il 9 novembre.

 

di Andreas Lotti

 

Articolo pubblicato dalla redazione.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Pin It Share 0 Google+ 0 0 Flares ×