Non restiamo di marmo, Salviamo le Apuane

0 Flares 0 Flares ×

Si svolge dal 12 al 22 novembre alla Limonaia di Villa Strozzi a Firenze, la mostra evento “Salviamo le Apuane”, organizzata dal movimento omonimo “Salviamo le Apuane”, con il patrocinio del Quartiere 4 del Comune di Firenze.

Una mostra che racconta il disastro apuano e le proposte alternative per trasformarlo: si tratta di un viaggio di otto artisti che hanno raccontato lo scempio attraverso vari linguaggi multimediali.

Infatti, da anni il marmo tolto dai monti con macchinari sempre più efficaci è decuplicato: in pochi giorni viene tagliato e scavato ciò che prima richiedeva settimane di lavoro. Le vette cambiano la loro orografia trasformandosi in oscene scalinate innaturali, spariscono cime e passi montani, spariscono intere montagne. Durante tutta la mostra sono previsti dibattiti e tavole rotonde tra le associazioni, che compongono il coordinamento apuano, che difendono il territorio e lavorano per un’alternativa economica possibile.

“Salvare le Apuane è un dovere di tutti noi” – spiegano gli organizzatori – “sono un patrimonio collettivo che sta sparendo giorno dopo giorno a ritmi frenetici. Per sostenere le spese di questo evento abbiamo creato una raccolta fondi tramite Collettiamo. Ringraziamo chi potrà aiutarci a sostenere la causa.”

La mostra è patrocinata dal Quartiere 4 del Comune di Firenze e ha l’adesione delle principali associazioni ambientaliste: CAI, FAI, Legambiente, WWF, Italia Nostra, Rete dei comitati per la difesa del territorio, Società dei Territorialisti. I comitati: Salviamo le Apuane, Salviamo le Alpi Apuane, l’associazione Fairmenti e Radio Cora. L’inaugurazione dell’evento si tiene sabato 12 novembre, alle 18, con presentazione della mostra e la cena buffet con prodotti apuani a cura di Fairmenti. Per prenotazioni 34036784691.

Per informazioni sul programma:

www.salviamoleapuane.org

 

di Silvia Amerighi

 

Articolo pubblicato dalla redazione.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Pin It Share 0 Google+ 0 0 Flares ×