VISARNO ARENA: cosa si mangia? Cosa si beve?

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Pin It Share 0 Google+ 0 0 Flares ×

Finalmente ci siamo, la stagione dei festival a Firenze parte il 14 giugno con il concerto dei Radiohead. Ma si sa, i concerti mettono fame e sete, e con l’apertura dei cancelli a mezzogiorno e la chiusura a tarda notte, ci siamo immaginati un percorso di arrivo e ripartenza che soddisfi i palati e le gole più esigenti.

baccalunch

PRANZO
Arrivando all’ora di pranzo, dalla direttrice Porta Romana, vi consigliamo una piccola chicca da scoprire per un pasto veloce, sano e low cost. Si tratta di Baccalunch, un piccolissimo locale tutto a base di baccalà in zona Piazza Tasso, aperto il primo aprile in omaggio al “pesce d’aprile”. La cuoca Francesca Niccolini, che viene da un passato di personal chef a domicilio, propone una materia prima di altissima qualità e con ricette versatili. Da provare: barchetta di avocado con baccalà, ginger e lime. Sono aperti solo a pranzo (tranne il sabato che fanno anche servizio serale) e un pasto medio costa circa 15 €. Una soluzione veloce e divertente. Arrivando invece da Porta al Prato vi suggeriamo un nuovo locale ancora non molto conosciuto, l’H12. Aperto dalle 6:30 alle 24, fa sia da forno, che da bottega alimentare artigianale e ristorante con prodotti toscani a filiera corta, anzi cortissima, e anche per vegani e celiaci. Anche qui, una fermata veloce per arrivare di corsa alle Cascine.

lampredotto


CENA
A cena con grande probabilità vi troverete già dentro i cancelli. Gli organizzatori hanno reso la vita facile a tutti gli affamati e assetati avventori, proponendo oltre alla classica accoppiata pizza/panino + birra un’offerta enogastronomica di tutto rispetto. All’interno dell’arena ci saranno infatti i food truck del Lampredotto della Ditta Eredi F. Nigro, il Vegetariano de “La Pentolina”, il vegano di Veg&Veg, e il messicano del Tijuana. Oltre ai margarita dal Messico, si bevono cocktail alla frutta preparati dal Circolo Aurora, che per l’occasione si trasferisce “di qua d’Arno”.

 

bugneraiPOST CENA
Molto probabilmente usciremo dal Visarno felici, sudati e affamatissimi! Il pit stop per finire la serata non può che essere la terrazza estiva della Buonerìa. Il locale su Piazzale del Re, di affiliazione e affetto partenopeo, propone infatti per l’estate 2017 un giardino con ben 5 forni a legna, che prepareranno pizze espresse certificate di qualità napoletana DOC Starita, e poi concerti fino a notte e un beer garden dove terminare le serate di festival, in modalità chill out.

 

 

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Pin It Share 0 Google+ 0 0 Flares ×