FilmCorti International Festival: Inediti Cortissimi

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Pin It Share 0 Google+ 0 0 Flares ×

Firenze FilmCorti International Festival è ormai diventato un evento attesissimo in città e con l’aumento della temperatura, si sa, cresce la voglia di cinema all’aperto. Ed è proprio il cinema uno dei grandi protagonisti di questa bollente Estate Fiorentina.filmcorti6

La IV edizione di FilmCorti ha aperto il 1 luglio con numeri incredibili: oltre 350 corti e più di 100 sceneggiature sono arrivate da tutto il mondo per partecipare alla selezione del Festival, organizzato dall’associazione Rive Gauche – ArteCinema, affiliata a Fedic (Federazione Italiana Cineclub). L’obiettivo – pienamente raggiunto – è quello di promuovere la conoscenza, l’incontro, il confronto e la collaborazione tra giovani registi. Ne emerge il profilo di una manifestazione in crescita e sempre più internazionale che sta trovando la propria dimensione all’interno del panorama culturale fiorentino e nazionale.

firenze filmcorti 3Il Presidente della Giuria 2017 è Enrico Le Pera, vincitore della scorsa edizione con il film “Lulù and the right words”. La stessa Giuria si è ampliata coinvolgendo critici di livello nazionale. Questa edizione del Festival, oltre alla sezione dedicata ai “FilmCorti in Concorso” ha previsto per la prima volta quella per i “Directorial Debuts”, la sezione dedicata alle opere prime di registi esordienti e quella per le “Sceneggiature inedite”.

Mentre la prima parte del Festival si è svolta a Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, la seconda metà e la premiazione hanno avuto luogo al Museo del Novecento. Alla presentazione del Festival è intervenuto Tommaso Sacchi, dell’Assessorato alla Cultura del Comune, che ha sottolineato il motivo di questa scelta: “il Museo non è semplicemente una location, è un luogo di produzione della cultura del Novecento e della cultura contemporanea, un ambiente aperto alla sperimentazione per costruire un’identità viva”.

Ospitare Firenze FilmCorti International Festival all’interno del Museo del Novecento significa avere un approccio interdisciplinare che sottolinea la sorellanza delle arti visive abbattendone le differenze formali.

Siamo felici di annunciarvi che la vincitrice di questa edizione è Hong Heng Fei con Crash (Cina, 21′).

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Pin It Share 0 Google+ 0 0 Flares ×