Oh la Vie en Rose!

0 Flares 0 Flares ×

la vie en rose

A scuola ho studiato la lingua inglese, per poi accorgermi dopo svariati anni che dentro di me si celava un’anima tres parisienne, complice l’università quando ho scoperto poeti e cinema francese.

Prevert, Godard, attrici come Anna Karina e Jeanne Moreau, sono entrati indissolubilmente nel mio cuore, con quell’aria chic senza sforzo alcuno anche con i capelli spettinati. In realtà che le donne francesi abbiano uno charme particolare è un fatto appurato come la terra che è tonda. Ma come fare per catturare la loro essenza? Io ogni tanto esco spettinata e con grandi occhiali scuri, ma sembro una “scappata di casa” che non dorme da giorni. Ho provato ad andare in giro con la baguette in borsa, ma poi mi si è riempito il cellulare di briciole. Ho ascoltato le loro chansons ma irrimediabilmente cadevo in depressione cosmica.  Ho tentato di imparare almeno un pochino la lingua, ma troppo complicata. Quello che mi rimaneva da fare era studiarne il look e quel loro modo speciale di essere sofisticamente disordinate.

 

vien en rose2Vi basteranno pochi capi per dare quella “french attitude” al vostro guardaroba: un semplice golfino blu girocollo, jeans neri leggermente scampanati, blazers maschili (in principe di galles, grigio o pied de poul), un abitino dall’aria vintage su cui potrete indossare un cardigan o un micro maglione, il trench beige, una abito o una gonna a quadretti (fa tanto Brigitte Bardot in ogni stagione), essenziale una borsa in paglia (si anche in inverno!), l’immancabile basco, delle ballerine, occhiali neri dalla forma allungata e delle scarpe con zeppa in corda, sperando non piova, chè la Femme francese non usa l’ombrello e non si bagna! Mi raccomando, prima di uscire, che sia giorno o sera, non dimenticate mai il vostro rossetto rosso! Bientôt!

 

di Marta Pancini

 

 

 

 

Articolo pubblicato dalla redazione.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Pin It Share 0 Google+ 0 0 Flares ×