“Mi incarta un etto di poesia?” Commesso Viaggiatore va a Firenze

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Pin It Share 0 Google+ 0 0 Flares ×

Prosegue il cammino del Commesso Viaggiatore, che ora approda nella città di Firenze.
Il progetto, nato dall’incontro di Teatro in Bottega con l’ottica Colorvision, è un format video che racconta le giornate del protagonista, un grottesco commesso viaggiatore, interpretato dal regista Mattia Berto. Personaggio onirico, malinconico e solitario, con la sua inseparabile valigia di cartone piena di occhiali, attraversa l’Italia frequentando le botteghe delle città che visita. Coloro che lo incontrano non possono che affezionarsi a lui per la sua natura tenera e comica.

In questo episodio il protagonista è alle prese con gli acquisti di Natale e ha scelto la città di Firenze per compiere la sua missione. Le riprese del video hanno coinvolto 22 botteghe fiorentine, storiche e non, i cui commercianti hanno interpretato loro stessi diventando co-protagonisti del video e degli scatti della fotografa Giorgia Chinellato. Oltre alla visione del cortometraggio sarà prodotta una pubblicazione contenente proprio le foto scattate quest’ultima.

Il progetto Teatro in Bottega nasce a Venezia dall’incontro tra il regista Mattia Berto, che da anni svolge una ricerca sulle città e sui luoghi del quotidiano, e la fotografa Giorgia Chinellato, attenta sperimentatrice dell’animo umano. L’ambizione è quella di diffonderlo a macchia d’olio in altri centri storici d’Italia realizzando una mappatura delle città attraverso chi le vive, valorizzando i luoghi del fare come nuovi palcoscenici d’incontri.

L’improvvisazione teatrale rimane la vera natura dell’agire del team. “Nella mia ricerca mi interessa molto lavorare fuori dagli spazi teatrali canonici per sperimentare nello spazio urbano, perché sono uno bulimico di vita” afferma il regista Mattia Berto – e prosegue: “Entrare nella quotidianità è una scena perfetta, improvvisa, irraggiungibile. Abitiamo i luoghi non convenzionali “della cultura”. Spazi non dedicati al fare performativo, ma a quello quotidiano dove gesti, rumori, visioni si fondono.”

Regalare senza chiedere nulla: “mi incarta un etto di poesia?”

 

www.teatroinbottega.com

 

 

Proiezione cortometraggio Commesso viaggiatore
Sabato 18 Novembre 2017 a partire dalle ore 18.00
Presso Ottica Colorvision
Viale Giuseppe Mazzini 12/AB rosso, (FI)

 

 

di Francesco Orlacchio

 

Articolo pubblicato dalla redazione.
0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Pin It Share 0 Google+ 0 0 Flares ×