Leggere e curiosare!

0 Flares 0 Flares ×

Se Firenze facesse un piano regolatore degli eventi culturali saremmo meno in difficoltà. Già, perché questo è il mese degli eventi, quello senza tregua, senza fiato, e che rischia di perdere il suo senso. Tutto è a settembre, anche i due eventi che mi riguardano più da vicino per gusti e intendimenti: Firenze Rivista Firenze Libro Aperto. Armatevi di curiosità, di voglia di leggere e approfondire. Io parteciperò con una buona dose di bontà, cercando di superare un po’ di critiche che ad un malevolo come me sono venute le scorse edizioni. Sono due eventi che stanno andando avanti, che si fanno spazio nel panorama culturale cittadino. Qualche sbandata iniziale, qualche accorgimento organizzativo da fare, ma potrebbero realmente avere una bella riuscita. Insomma, bene ma non benissimo. Ecco, spero che quest’anno vestano il superlativo.

FIRENZE RIVISTA

Firenze Rivista, dal 21 al 23 settembre, si svolgerà quest’anno nello Spazio PAC e al Caffè Letterario Le Murate (entrambi nel complesso monumentale Le Murate). Incontri dedicati al giornalismo e alla letteratura, in particolar modo alle riviste, fucine di idee e di confronto. Questa edizione ha come tema “Mutazioni” e su questo il dibattito sarà aperto per alcuni ospiti già annunciati come Violetta Bellocchio, Leonardo Luccone, Teresa Ciabatti, Veronica Raimo, Furio Colombo e tanti altri. Quest’anno oltre le riviste ospiti saranno presenti anche editori della piccola e media editoria.

 

FIRENZE LIBRO APERTO

Firenze Libro Aperto, dal 28 al 30 settembre. Questa seconda edizione della fiera sarà alla Fortezza da Basso, e non più nel piano interrato, ma in tutto il Padiglione Spadolini. Editori con stand, autori con le loro presentazioni (sono annunciati già Nanni Moretti, Stefano Benni, Alicia Gimenez Barlett, Andrea Scanzi, Antonio Manzini, Sara Rattaro e molti altri), alcuni concerti (Stefano Bollani, Tricarico, Motta, Roberto Vecchioni) tutti uniti dal tema Ponti. Sulla pagina Facebook gli organizzatori parlano di circa 1000 eventi in tre giorni: portatevi una buona dose di energetici e scarpe comode.

 

Gabriele Ametrano

Cinque tatuaggi, due piercing e sedici quarti di sangue nobile. Giornalista da più di dieci anni, scrivo, parlo in radio ma soprattutto leggo. Ballo poco ma in compenso so restare fermo in un angolo ad osservarvi. Credo alle parole, quelle chiare, senza fraintendimenti. Il resto è un chiacchiericcio.
Per le altre cose potete cliccare qui.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Pin It Share 0 Google+ 0 0 Flares ×