palestra robur 24 results
  • Gli storni di Santa Maria Novella

    Sturnus vulgaris” è il nome scientifico. Augelletto passeriforme d’una ventina di centimetri, non esattamente bellissimo col suo nero tendente a un lugubre violaceo. Somiglia ad un corvo in minore, quanto ad inquietudine. Trattasi di  uccello ...
  • Andare al Piazzale

    Il Piazzale Michelangelo, questo non luogo per eccellenza della geografia fiorentina che per tanto tempo non è esistito, mentre esisteva la veduta che da lì si poteva godere. Quante vedute, o addirittura piante di Firenze sono state realizzate ...
  • La Festa dell’Unità del 1988

    Già lo scorso anno parlammo della Festa dell’Unità come spartiacque fiorentino tra l’estate e una nuova stagione. Quest’anno rimembreremo una particolare edizione, quella dell’88. Non tanto e non solo perché fu nazionale, e praticamente ...
  • Ads
  • Estate anni Settanta

    Erano molto diverse le cose, allora. Dalla fine della scuola la città progressivamente andava svuotandosi. Prima come un lavandino un poco ingorgato, a piccoli strappi successivi. Poi tutto di un botto chi restava era solo nella canicola agostana. ...
  • Il Bologna

    L’origine del nome risulta anche allo scrivente non privo di oscurità. Ciò che è sicuro, invece, è il fatto che il “Bologna” portò una ventata di ulteriore esotismo nella Firenze già vivace degli anni ‘30. Incastonato sulla collina che ...
  • Il Sicurcaiv

    C’era una volta, e c’è stato poi ancora, ma non come una volta. Il rock pulsava appena fuori da Firenze, sulle prime curve che menano al Chianti. A Grassina c’è una casa del popolo grande, ma grande grande. Entrando sulla destra c’è la ...
  • Il bombolone

    Innanzitutto, il bombolone non è il krapfen. Il krapfen ha la pasta consistente, come i donuts. Ed è ripieno. Il bombolone no, il bombolone ha la pasta "vuota": è un po' floscio e leggero. La tanto amata versione con la crema è, quindi, spuria...
  • Ads
  • Il Teatro dell’Amicizia

    Giace incuneato tra una serie di altri edifici, lungo la retta via del Prato che si diparte dalla porta omonima. Nulla lo qualifica come il teatro che fu, ma con questo nome gentile, memore di serate e pomeriggi allegramente passati, l’Amicizia ...
  • La passerella pedonale di Piazza della Libertà

    Quando una cosa l’hai vista sempre lì, lo stupore risiede nel fatto di non vederla più. Ci sono angoli della città che erano proverbiali, e la cui mutazione ha lasciato un vuoto che la memoria colma, ma che è pronto a riemergere alla prima ...
  • La ZTL

    Si chiudevano i Settanta, debuttavano gli Ottanta e a Firenze si svelava una delle più note e temute sigle del quotidiano, la ZTL ovvero Zona a Traffico Limitato. Andava, per l’appunto, a limitare l’accesso veicolare all’angusta porzione ...