di Virginia Landi

Se tra le tue passioni ci sono le nuove tendenze sabato 4 maggio non puoi proprio perderti l’ultima in fatto di arte: “Fiesole – I Feel So”: una giornata all’insegna della street art promossa dal Comune di Fiesole, dalla Fondazione Primo Conti e dalla stretta collaborazione dell’Istituto Europeo di Design di Firenze, che oltre ad essere una novità si distingue per la sinergia unica instaurata tra i protagonisti che con ingegno ed entusiasmo hanno elaborato un evento e dato il via ad un grande progetto.

L’idea

L’idea iniziale, formula su cui si estende l’evento “Fiesole – I Feel So”, nasce dai giovani partecipanti di “Museo? I don’t like!” e da ex studenti IED Firenze, che propongono un nuovo modo di vivere la città ed i suoi i luoghi senza spogliarli della sua identità ma soprattutto senza tralasciare il messaggio di partenza, ossia possibilità di cambiamento, di inclusione e di conoscenza, in un ambiente che lascia spazio alla novità in modo semplice e creativo.

La street art sarà protagonista ma anche cornice di un quadro in cui ragazzi ed artisti, provenienti da diverse realtà, hanno collaborato ad un evento che ricreasse luoghi di scambio e di confronto attraverso la connessione ed il rapporto tra l’arte, la cultura classica e quella contemporanea.

Il murale di ZED1

Ma veniamo al programma: la giornata si svolgerà principalmente in Piazza Mino da Fiesole, sfondo delle attività e delle attrattive dell’evento dalle ore 16 alle ore 22, salvo che per la presentazione del Murale dell’artista Marco Burresi, in arte ZED1, che si terrà all’interno del giardino dell’Archivio Comunale, in programma alle ore 18.

Sulla terrazza del Comune, via alla creatività a partire dai più piccoli che saranno impegnati in un laboratorio di disegno con il riutilizzo del tetrapak a cura di Street Levels Gallery e dell’artista Nian. Al centro della piazza sessioni di pittura live painting, realizzate da tre giovani street artist fiorentini ed ai tavoli tematici a cui parteciperanno alcuni dei protagonisti del settore che si racconteranno e presenteranno i loro lavori.

La mostra fotografica

In contemporanea sarà inaugurata, sempre in piazza Mino, la mostra fotografica “Fiesole Perspectives”, ideata dagli studenti del corso di Progettazione Eventi IED 2018, sulle immagini ricercate proprio nell’Archivio storico comunale, Fondo Ranfagni, che rappresentano aspetti del passato di Fiesole che ancora oggi persistono e caratterizzano una comunità che non ha mai smesso di rinnovarsi.

Visite guidate

Da non perdere assolutamente anche l’opportunità delle visite guidate e gratuite ai musei di Fiesole con il progetto AMIR. Dalle ore 16:00 fino alle 18.00, ogni mezz’ora partirà una visita per Museo Bandini, Area Archeologica e Museo Archeologico. A condurre le visite saranno 5 mediatori del progetto AMIR, provenienti da 4 diversi paesi africani (Angola, Camerun, Gambia e Guinea), che ci accompagneranno alla scoperta del patrimonio storico e artistico di Fiesole, raccontandocelo dal loro punto di vista.

Musica

Per tutta la durata dell’evento musica live a cura dell’etichetta discografica fiesolana Bosconi Records. Si esibiscono Herva, Ennio Colaci, Nas1, Rufus, Fabio Della Torre, Dj Rou. Fornitore degli impianti audio sarà Pequod Acoustics, nuovissimo brand fiesolano che progetta e realizza impianti Hi-Pro per la riproduzione sonora musicale.

Tutte le iniziative previste nel programma Fiesole – I Feel So sono a ingresso gratuito.