Arianna Palagi

Arianna Palagi

Arianna Palagi

Nata tra le colline del Chianti, come un buon vino non vorrei fare altro che invecchiare bene impiegando il tempo con ciò che amo: leggere, scrivere, suonare, tradurre, viaggiare e analizzare film. Subisco senza oppormi veramente il fascino dell’America Latina e delle pellicole di Argento. A tempo perso suono il pianoforte e il basso elettrico.